Il mondo attorno a noi è in continuo cambiamento, sia per le piccole che per le grandi cose. Noi crediamo che individuare i cambiamenti più considerevoli e poi identificare le azioni che possono trarne il maggiore beneficio sia la chiave per investire con successo. Se vuoi imparare di più sugli investimenti tematici, allora hai trovato il giusto articolo! Continua a leggere per scoprire di più sugli investimenti tematici.

Tabella dei contenuti

Cosa sono gli investimenti tematici e come funzionano?

Le difficoltà nello scegliere i migliori settori

Quali sono i principali macro trend?

Come costruire un portafoglio basato sugli investimenti tematici

Investimenti tematici su eToro

Pro e contro degli investimenti tematici

Gli ETF tematici sono efficaci?

Conclusioni

Cosa sono gli investimenti tematici e come funzionano?

Gli investimenti tematici costituiscono una strategia che pone la priorità sui trend a lungo termine di un’industria piuttosto che sulle decisioni d’investimento a breve termine, rendendo possibile per gli investitori individuare le macro-tendenze e i cambiamenti fondamentali di un singolo settore.

Gli investimenti tematici (ai quali spesso si fa riferimento con l’espressione inglese “thematic investment”) sono sempre più utilizzati come parte integrante di portafogli multi-asset. Essi tendono a non limitarsi ai confini nazionali, concentrandosi invece sull’individuazione di business e asset in tutto il mondo che possono beneficiare di un cambiamento delle circostanze di mercato. In sostanza, gli investimenti tematici consistono nell’individuazione di probabili trasformazioni che possano portare a un cambiamento strutturale nella società. Per farlo, è importante un approccio deduttivo (a partire dal generale allo specifico) nei confronti dell’economia globale e dei mercati finanziari, al contempo prestando attenzione al risultato finale. Piuttosto che concentrarsi su specifiche industrie, asset o tipologie di investimento, gli individui dovrebbero anzitutto cercare di perseguire determinati obiettivi.

Quando si osservano i macro trend in evoluzione, come ad esempio le auto elettriche e il lavoro a distanza, gli investitori che desiderano trarre profitto da questi trend possono usare i fondi comuni di investimento tematici (ossia gli ETF tematici). Un “tema” può essere definito in vari modi, ma gli ETF tematici contengono già al loro interno asset che riguardano quella specifica nicchia.

Big data, cambiamento climatico, demografia, mobilità futura, compreso il mondo post-Covid, sono tutti temi che sono sotto i riflettori per via del loro elevato potenziale di influenzare il futuro.

Le difficoltà nello scegliere i migliori settori

Gli avanzamenti tecnologici e le scoperte scientifiche, che in precedenza richiedevano decenni, accadono oggi in pochi anni. Allo stesso tempo, i cambiamenti nella popolazione e il surriscaldamento climatico stanno destando preoccupazioni su scala globale. L’avvento dell’industria 4.0 – in riferimento agli attuali sviluppi industriali, tecnologici, dell’automazione e del data sharing – hanno generato dei cambiamenti anche nell’ambiente degli investimenti globali. Inoltre, la continua alterazione della capacità industriale e delle preferenze dei consumatori sono state altrettanto di impatto.

Per coloro che ricercano una particolare nazione su cui investire, settore o stile di investimento, c’è quasi certamente un ETF adatto. Gli ETF tematici più recenti offrono piccole posizioni in settori in rapida crescita.

Individuare un investimento tematico potenzialmente profittevole è complesso, ed è impossibile garantire che la singola scelta si trasformi in successo. I proprietari degli asset sono alla costante ricerca di indicatori che possano suggerire che un evento o delle circostanze future possano verificarsi o continuare nella direzione che possa favorire la loro posizione. Nonostante sia essenziale testare continuamente le ipotesi, è importante ricordare che l’obiettivo è rimanere concentrati sulla possibilità che si verifichino realmente degli eventi, piuttosto che sulle sue probabilità teoriche.

Macro Trends

 

Quali sono i principali macro trend?

Mentre alcuni cambiamenti dei trend sono a breve termine, i cambiamenti macro includono i trend globali che riguardano una popolazione più vasta su larga scala. I “thematic investing trends” si verificano su archi temporali più lunghi. Gli avanzamenti tecnologici più importanti avvenuti negli scorsi decenni sono un classico esempio di macro trend, dal momento che l’emergere di nuove tecnologie ha portato allo sviluppo esponenziale di quasi ogni settore. Per esempio, nel 2017, i dati hanno riportato circa 17 miliardi di dispositivi elettronici sul mercato; nel 2030, si prevede che questo numero aumenti fino a 125 miliardi.

Continui cambiamenti demografici

Uno slittamento nei dati demografici, accompagnato da aspettative di vita più longeve, avrà un impatto drammatico sull’assistenza sanitaria e sul comportamento dei consumatori in futuro. A partire da oggi fino al 2030, ci sarà probabilmente un aumento del 45% del numero di individui over 60.

Esodo rurale-urbano

Si stima che circa due terzi (2/3) della popolazione mondiale vivrà nelle città entro il 2050. Questo macro trend diventa evidente se consideriamo che negli anni ’50 del Novecento solo un terzo (1/3) della popolazione mondiale viveva in città. Dunque, diventerà sempre più importante creare migliori infrastrutture e nuovi metodi per condurre attività economiche e per facilitare la mobilità di massa delle persone.

Cambiamenti climatici

La minaccia del riscaldamento globale ha portato al bisogno di creare un futuro maggiormente sostenibile da un punto di vista ambientale (ad esempio, attraverso gli investimenti tematici sostenibili). Di conseguenza, si prevede un incremento del 43% della quantità di energia solare ed eolica prodotta entro il 2050.

Nuove dinamiche nella ricchezza globale

Un significativo aumento della ricchezza globale porterà alla crescita di una nuova base di ricchi consumatori, che si concentrerà soprattutto in Asia e nei Paesi in via di sviluppo. Le economie dei mercati emergenti costituiranno 6 delle 7 principali economie entro il 2050.

How to assemble a thematically driven portfolio

 

Come costruire un portafoglio basato sugli investimenti tematici

Ci sono alcune linee guida che vale la pena seguire quando si sceglie una specifica tipologia di investimenti in azioni tematiche o asset. eToro stila una lista di compagnie che soddisfano i criteri per ogni approccio tematico, e solo le aziende le cui operazioni sono principalmente concentrate verso un singolo tema sono considerate valide per l’investimento; la “purezza” tematica è un criterio essenziale per l’ammissione.

Individua i macro trend futuri

Gli investitori devono riconoscere sia i trend, sia i trendsetter (ossia i fenomeni e gli eventi che creano le nuove mode) per trovare degli investimenti proficui. È importante considerare la tipologia di compagnie che potrebbero esistere in futuro. Per esempio, qualcuno avrebbe potuto pensare che l’utilizzo della blockchain fosse destinato ad aumentare. Questa si è confermata essere la tendenza prevalente.

Dopo che un trend è stato scoperto, è saggio tenere a mente certi fattori.

  • Il cambiamento è da attribuire a un cambio strutturale del mercato?
  • È a breve o a lungo termine?
  • Il trend attuale potrà causare evoluzioni o rotture significative in certi settori?

Scegli un settore

Ci sono numerosi fattori da tenere a mente quando si conducono delle ricerche preliminari. I punti di forza e di debolezza di diverse classi di asset dovrebbero essere analizzati e comparati tra di loro. Quando si soppesano i fattori, andrebbero misurati sia la volatilità (o rischio) del tema, sia il mercato nel complesso. In base alla dimensione del portafoglio, altre variabili saranno anch’esse rilevanti, fra cui il grado di correlazione tra gli asset, la probabilità di eventi a rischio elevato e la sensibilità degli investimenti.

Nel complesso mondo degli investimenti, per fare “macro investing” gli operatori aumentano le loro probabilità di ottenere ritorni superiori analizzando le esposizioni dei settori e selezionando poi dove e come investire.

I portafogli possono essere personalizzati per incontrare le esigenze di rischio degli investitori. Per fare previsioni accurate, devono essere prese in considerazione tutte le industrie e i settori che possono generare profitti nel lungo periodo. Gli investitori possono scegliere tra un mix di azioni e fondi negoziati in borsa (ETF) a capitalizzazione di mercato ponderata, oppure ponderate al rischio per il loro portafoglio. Per gli investitori con una tendenza moderata al rischio, i portafogli possono essere un pochino più flessibili e gli investimenti possono essere aggiustati a seconda dei bisogni individuali.

Analizza le compagnie

Dopodiché, l’investitore si concentra su quei business che possono generare nuove opportunità di mercato in certe aree. È altrettanto importante che gli equity siano correttamente posizionati nel portafoglio, nonostante questa tipologia di investimento possa essere considerata in termini opportunistici (quasi un azzardo) più che fondamentali. Investire in business sulla base di ricerche fondamentali potrebbe aiutare ad aumentare il margine di sicurezza dell’investitore, ma l’adozione di questa metodologia prevede l’acquisto di compagnie a prezzi ridotti, il che riduce il ritorno medio.

Modifica e ribilancia il tuo portafoglio

Il ribilanciamento del portafoglio è una pratica standard che mira a generare il maggior ritorno possibile con la minima quantità di rischio. Nel momento in cui i rendimenti delle componenti della strategia cominciano a divergere, gli investitori dovrebbero aggiornare il proprio portafoglio per ripristinare la strategia prevista in origine. Le idee di investimento in azioni tematiche dovrebbero essere implementate non appena emergono, in modo da garantire che il portafoglio azionario sia costantemente allineato con il tema sottostante.

Sii paziente

Per massimizzare le probabilità di successo, dovrebbe essere chiaro che certi progetti trarranno profitto da una cornice tematica, mentre altri no. Coloro che hanno una presenza solida, che prendono decisioni rapide e conducono operazioni in maniera efficiente, riscontreranno probabilmente un ritorno esponenziale. Anche il tempismo è un elemento essenziale in qualunque opportunità di investimento. Per ottenere profitti nel lungo termine, la pazienza è fondamentale.

Investimenti tematici su eToro

Con i portafogli di investimento di eToro, gli investitori possono adottare un approccio ragionevole e creativo agli investimenti personali. Per gli individui che preferiscono un portafoglio ben bilanciato e la possibilità di selezionare i settori di mercato che meglio comprendono e ai quali possono connettersi, vale la pena optare per un portafoglio interamente allocato.

GoldWorldWide, ad esempio, ha avuto un ritorno del +12% negli ultimi 12 mesi, e dunque rappresenta potenzialmente la migliore opzione per coloro che preferiscono scelte di investimento che offrono maggiore sicurezza.

Per gli investitori disposti a prendersi un piccolo rischio extra,CryptoEqual è indiscutibilmente il portafoglio di investimento più dinamico di eToro, che ha sperimentato un ritorno stellare del +289% lo scorso anno, e si attesta al di sopra del +500% per il 2021.

eToro offre un’ampia varietà di investimenti tematici tra cui scegliere, inclusi i seguenti.

  • InTheGame: InTheGame include i migliori business dell’industria del gaming e offre esposizione a uno dei mercati mondiali più grandi e di tendenza. Oltre al gaming, il portafoglio include business che producono chip e che operano nel settore della VR/AR.
  • FashionPortfolio: il FashionPortfolio intende aiutare gli investitori di lungo periodo a realizzare profitti dalle possibilità offerte dal settore della moda. Abbigliamento sportivo e atletico, lingerie e intimo, vestiario “corporate”, scarpe casual, in sconto e altre categorie di prodotto sono incluse in questo approccio d’investimento.
  • Energia Rinnovabile: le aziende quotate attive nel settore dell’energia rinnovabile sono incluse nel portafoglio RenewableEnergy. Energia solare, smaltimento dei rifiuti, riciclo, fibre di legno, infrastrutture per l’energia elettrica, batterie ricaricabili e trasporti sostenibili sono esempi dei settori dai quali sono scelte le società.
  • Driverless: questo piano di investimento Smart Portfolio mostra un portafoglio tematico contenente le principali aziende di Nord America, Europa e Asia. Utilizzando questo Smart Portfolio, gli investitori possono ottenere esposizione agli operatori chiave del settore automotive, high-tech e software.
  • IHI: gli ETF “iShares” sono tra i migliori ETF tematici fondati su trend a livello globale. Il fondo si concentra sulla diversità e durabilità del portafoglio. L’ETF iShares US Medical Devices tiene traccia degli investimenti sui dispositivi a scopo medico negli USA. Il gestore del fondo BlackRock, con sede nella città di New York, sovrintende l’ETF.
  • SOXX: l’“iShares PHLX Semiconductor ETF” è un fondo comune d’investimento che viene scambiato in maniera simile alle azioni. Rappresenta una raccolta di diversi asset che seguono e sono influenzati da certi indici finanziari, come il Philadelphia Semiconductor Index.

L’investitore può trovare molte altre soluzioni qui.

Pro e contro degli investimenti tematici

Dopo aver compreso gli elementi principali che compongono unthematic investment, vale la pena esporre i principali vantaggi e svantaggi di tale scelta.

Pro

Se comparati alle metodologie dei fondi tradizionali o passivi, uno dei vantaggi più significativi degli investimenti tematici è la loro maggiore specificità. Per fare un esempio, i fondi comuni di investimento sono tipicamente composti da 40-80 compagnie dei loro rispettivi settori. Data la concentrazione (che potrebbe sfociare in un’enfasi eccessiva) sulla diversità, è più probabile che i ritorni siano molto minori di quelli potenziali. Di certo, diversificare la selezione di azioni in diverse industrie non rappresenta necessariamente l’approccio più efficiente per raggiungere il successo nel lungo termine.

Se comparati a operazioni finanziarie in settori specifici, gli investimenti negli ETF tematici rendono più semplice compiere scelte di investimento sane. Gli investimenti tematici performano meglio per quegli investitori che possiedono una comprensione profonda delle compagnie e dei ‘macro trends’ di un’area tematica. Come conseguenza della loro vasta esperienza, gli investitori possiedono un certo numero di caratteristiche associate al loro portafoglio. Ciò rende molto più semplice compiere scelte informate che possono condurre al successo e ai profitti sul lungo periodo.

I metodi di investimento tematico (conosciuti anche come metodi dimacro investing) sono estremamente flessibili e i risultati possono variare considerevolmente a seconda delle preferenze dell’investitore. La presenza di questa caratteristica è meno comune per altre strategie di fondi comuni, in particolare per quelli che seguono un indice. Come affermato in precedenza, nonostante gli ETF tematici siano estremamente concentrati, gli investitori possono comunque raggiungere una buona diversificazione creando portafogli con una varietà di aree tematiche al loro interno.

Contro

Il rischio associato agli ETF tematici è significativo dal momento che essi si appoggiano a particolari concetti o tematiche che potrebbero (o meno) restituire ritorni elevati, a seconda del ciclo di mercato nel quale si sta investendo.

Un investitore interessato aithematic investing ETFs (o, in italiano, semplicemente ETF tematici), è bene che sia conscio che il rapporto di costo sarà superiore rispetto ad altri fondi comuni. I maggiori costi di gestione sono giustificati dal fatto che sono richieste analisi approfondite, studi e conoscenze profonde per scoprire i temi, le industrie e le compagnie potenzialmente proficue.

La volatilità è uno dei principali problemi quando si parla di ETF tematici. Essenzialmente, il presupposto di base è che più un investitore si concentra su un determinato settore o sottosettore, più volatile sarà il fondo.

Are thematic investing ETF's a good thing

 

Gli ETF tematici sono validi?

Gli investimenti tematici permettono di trarre profitto dai trend attuali e futuri. Dato il suo orizzonte futuro, potrebbero aiutare a compiere investimenti nei “business del futuro”.

Gli ETF tematici consentono agli investitori desiderosi di concentrarsi su un certo settore o tema, di investire attraverso il facile acquisto di quote di un ETF, piuttosto che dover condurre ricerche per ogni singola compagnia. Per esempio, se un investitore riconosce il potenziale del “cloud computing”, potrebbe investire nel relativo ETF tematico; ciò gli offre esposizione a diversi settori minimizzando i costi e gli imprevisti.

In termini di spese d’investimento, gli ETF tematici sono un pochino più costosi dei popolari ETF indicizzati, come quelli basati sullo S&P 500. Le spese su prodotti d’investimento ben conosciuti solitamente costituiscono pochi decimi di punto percentuale all’anno. Per esempio, chi ha investito 10.000 euro in un fondo, è probabile che paghi 10 euro ogni 10.000 euro investiti.

Posso diversificare il mio portafoglio con gli investimenti tematici?

Come per qualsiasi scelta d’investimento, è saggio analizzare gli obiettivi, i rischi, le commissioni e i costi di un fondo comune o di un ETF prima di acquistare delle quote.

Fondamentalmente, un ETF replica un particolare indice ponderato di azioni. Gli ETF tematici replicano la stessa struttura. Gli investitori acquistano delle quote dell’ETF e ottengono esposizione all’intero fondo, ricevendo al contempo una rapida diversificazione nell’area tematica di riferimento.

Le piattaforme di trading online hanno democratizzato le scelte di investimento abbattendo i costi e favorendo l’accessibilità. C’è una naturale tendenza a prendere parte ad aree tematiche che possano avere un impatto. Sotto questo punto di vista, non c’è molta differenza tra investimenti tematici e impact investing.

Tuttavia, mentre molti trend ottengono dei risultati, ce ne sono altrettanti che falliscono. È importante tutelarsi in anticipo, sapendo gestire il rischio e assicurandosi che un mercato sia liquido. Inoltre, bisogna effettuare analisi approfondite ed essere certi delle potenzialità future di un macrotrend prima di optare per un ETF tematico.

Conclusioni

Scoprire se la previsione di una persona si concretizza è sicuramente interessante. Tuttavia, l’interesse aumenta se un investitore sostiene le sue ipotesi investendo del denaro in un trend potenzialmente proficuo.

Un portafoglio deve essere costantemente ribilanciato per ridurre il rischio e raggiungere il successo. La nostra vita quotidiana è costantemente rimodellata da nuovi trend, progressi della tecnologia, e nuovi megatrend politici ed economici. Anticipare i tempi aiuterà gli investitori a ottenere profitti nel lungo termine.

Scopri le opportunità di investimento tematico su eToro qui.


Le presenti informazioni vengono fornite al solo scopo educativo e non rappresentano consigli d’investimento o suggerimenti personali. Tali informazioni non devono quindi essere interpretate come offerte o solleciti di compravendita di strumenti finanziari.

Il materiale è stato preparato senza tener conto di precisi obiettivi d’investimento o specifiche situazioni finanziarie e non soddisfa pertanto i criteri legali e legislativi previsti per la promozione di ricerche indipendenti. Tutti i riferimenti alle prestazioni passate di uno specifico strumento, indice o prodotto d’investimento preassemblato non rappresentano né devono essere interpretati come un indicatore affidabile di possibili prestazioni future.

eToro non offre alcuna garanzia né si assume la responsabilità in merito all’accuratezza o alla completezza del contenuto esposto nella presente guida. Il lettore deve garantire di aver compreso appieno i rischi comportati dal trading prima di impegnare capitale. Si sconsiglia di mettere a rischio più denaro di quanto non se ne possa perdere.